ELBAMAN – su distanza IRONMAN

Una gara di triathlon di fine stagione, con acque ancora tiepide, una partenza con un panorama mozzafiato. All'Isola d'Elba!

Una gara di triathlon di fine stagione, con acque ancora tiepide, una partenza con un panorama mozzafiato. All’Isola d’Elba! E’ una gara che dopo il nuoto nelle splendide acque di Marina di Campo, presenta un circuito ciclistico veramente impegnativo che mette a dura prova anche i più esperti triatleti…

-941Giorni -23Ore -57Minuti -56Secondi

Tutte le informazioni sul sito ufficiale

ZONA CAMBIO

Le informazioni riguardo la zona cambio staffette sono in fondo alla presente pagina

ELBAMAN INDIVIDUALE
Tutto il materiale personale deve essere posizionato domenica mattina.

Categoria Maschile: riporre le borse come segue:
Borsa per T1 nel corriodoio di entrata zona cambio
Borsa per T2 sotto alla bicicletta

Categoria Femminile: riporre tutto il materiale per i due cambi all’interno della tenda al posto assegnato ad ogni partecipante. Le atlete lasceranno sempre il materiale all’interno della tenda al proprio posto dove devono cambiarsi e non devono seguire le istruzioni di seguito, valide solo per gli Uomini.

T1
Gli atleti devono prendere la propria borsa entrando in ZC e poi si devono recare nella tenda per cambiarsi. Non è possibile cambiarsi vicino alla bicicletta.
Dopo aver riposto tutto il materiale non necessario nella borsa si deve uscire e depositare la borsa fuori dalla tenda. Il personale addetto provvederà a sistemarle.

T2
Le borse per il secondo cambio si trova sotto la propria bicicletta. Gli atleti devono prendere la propria borsa e recarsi nella tenda per cambiarsi. Non è possibile cambiarsi vicino alla bicicletta.
Dopo aver riposto tutto il materiale non necessario nella borsa si deve uscire e depositare la borsa fuori dalla tenda. Il personale addetto provvederà a sistemarle.

T2_ELBAMAN_big T1_ELBAMAN_big

Il nuoto

Il nuoto si svolge nella baia di Marina di Campo su un percorso di 1900m da ripetere 2 volte con uscita sulla spiaggia alla fine del primo giro.
Il percorso è da coprire in senso orario. Le boe gialle sono direzionali, mentre le boe arancio devono essere tenute alla propria destra.

Il tempo massimo in acqua per completare il percorso di nuoto e’ di 2h15′.

elbaman_swim_map1

 

La bici

TEMPO LIMITE
Completamento primi 2 giri > 15.00
Fine ciclismo (entrata in T2) > 17.30
Uscita da T2 (a cui sommare eventuale tempo da passare al penalty box) > 18.00

DESCRIZIONE DEL PERCORSO
Il Percorso si snoda su 3 (TRE) giri nella parte Ovest dell’Isola seguendo un percorso orario. Partenza da Marina di Campo, dopo circa 3.5km, si svolta a destra salendo per una prima salita di circa 3.5km che spiana prima di giungere a S.Ilario dove e’ posto un giro di boa e si trova il primo ristoro (*). La salita è continua e regolare con pendenze intorno al 4%. Si torna in discesa sulla stessa strada fino alla litoranea, svoltando a destra e proseguendo in direzione Cavoli.
A Pomonte si trova il secondo ristoro (*) e si prosegue con questo tratto ondulato fino a Chiessi (27°km circa) dove inizia una lunga salita che porta sino a Marciana, il punto piu’ alto del percorso a 350m ca. sul livello del mare. I primi 2.5km sono i piu’ impegnativi, poi si susseguono parti pianeggianti e lievi ascese.
Giunti nel centro di Marciana si trova una picchiata di 300m fino ad un bivio dove si deve prendere la destra. La strada spiana per circa 1km e si trova il terzo ristoro (*) poco prima del passaggio nella frazione Poggio. Da qui parte una discesa tecnica di 6km con tornanti e curve impegnative che porta sino a Marciana Marina. L’ultimo tratto di discesa e’ dritto e molto veloce e si deve prestare attenzione ad un dosso poco prima di una curva secca a destra. 6km dopo Marciana Marina si giunge a Procchio, si gira a destra e si torna a Marina di Campo dopo altri 4km che presentano all’inizio un’ultima ascesa di 700m al 5%.

(*) I dettagli sui ristori si trovano alla pagina “RISTORI DI GARA”

SUGGERIMENTI
La prima salita è da affrontare con calma ed attenzione anche in discesa dato che la stessa strada viene percorsa sia in andata che ritorno.
La salita che parte da Chiessi e arriva a Marciana presenta una prima parte piu’ impegnativa fino a “Punta nera” dove la fatica puo’ essere mitigata da un panorama spettacolare a picco sul mare. La seconda parte e’ molto piu’ agevole con vari tratti di pianura e contropendenze e si puo’ spingere un buon rapporto fino alla cima di Marciana.
La discesa dopo Poggio è molto tecnica, prestare molta attenzione ! Solitamente è sempre presente vento, ma il più probabile nel periodo della gara è lo Scirocco (da Sud). Se fosse presente rappresenta un grande aiuto in buona parte del percorso anche fino alla cima di Marciana, mentre può essere fastidioso negli ultimi 5km da Procchio fino alla fine del giro a Marina di Campo.
Rapporti consigliati : 53/39 x 13/26-28 o compact 50/34 x 11/25.
Il percorso e’ adatto per biciclette da strada dove predligere la leggerezza e dotate, al piu’, di piccole prolunghe. Ruota lenticolare generalmente sconsigliata, specialmente se la giornata si presenta ventosa.

elbaman_bike_map_2011

bike_profile_iron

 

La Corsa

Usciti dalla zona cambio si entra, dopo circa 100m, nel percorso podistico. Esso è suddiviso in 6 giri di 7km per un totale di 42.2km.
Sul percorso si trovano 1 ristoro posto al giro di boa “Piastraia” e 2 ristori intermedi (vedi mappa). I ristori intermedi sono utilizzati sia in andata che in ritorno. Vi sono quindi 5 ristori a giro per un totale di 30 punti di rifornimento.
Alla fine dell’ultimo giro si entra nel corridoio di arrivo con la finish line posta nella piazza del Comune di Marina di Campo.
Sul percorso sono posti bagni chimici ai giri di boa e nella zona del lungomare.

Il percorso e’ pressoche’ pianeggiante, eccezione fatta per alcuni lievi cambi di pendenza nel passaggio in centro al paese e verso il primo giro di boa dove si trova una brevissima salita lunga circa 10 metri al 4-5%.
L’intero percorso e’ su strada asfaltata, tranne il breve tratto di 200m interno al paese dove vi e’ un lastricato.

run_iron


Sezioni
Altre Gare

Triatleta da 25 anni, Ironman da soli 8. Miglior tempo nel 2011, nel Challenge di Barcellona dove, a 46 anni, sono riuscito a scendere sotto le 10 ore, primo italiano a compiere l'impresa nella categoria over-45. ECCO TUTTE LE MIE GARE SU DISTANZA IRONMAN
Translate:
Seguimi su Sporttracks
IRONMAN Italy - Cervia
-214Giorni -23Ore -57Minuti -56Secondi
Accedi
Ironman su facebook

TI POTREBBE INTERESSARE...